Azienda
Blog e Approfondimenti
Casi di successo
Fiere ed Eventi
News
Sostenibilità
Webinar
11 Gennaio 2023 News

Non solo audio, in ufficio anche la qualità dell’aria è fondamentale

Quale System Integrator specializzato nell’acustica, ci teniamo sempre a ribadire l’importanza di una qualità audio ottimale all’interno degli ambienti lavorativi, sottolineando ai nostri clienti i benefici che si possono ottenere da un trattamento acustico di qualità.

Oltre all’audio però bisogna considerare un ulteriore aspetto fondamentale e, forse, ancora poco approfondito: la qualità dell’aria all’interno degli spazi di lavoro. Ad oggi il mercato si sta adattando a queste nuove esigenze attraverso apparecchi che racchiudono più funzionalità. Noi di BG & Partners siamo lieti, perciò, di proporvi un dispositivo audio-video destinato a rivoluzionare il modo di partecipare alle riunioni in presenza e le conferenze online.

Come migliorare la qualità dell’aria in ufficio?

Moltissimi studi hanno già dimostrato in passato (il primo esperimento risale addirittura al 1999) che la qualità dell’aria all’interno degli uffici incide fortemente sulle prestazioni del dipendente. Concentrazioni di CO2 troppo elevate o una pessima qualità dell’aria, causano nei soggetti sonnolenza, confusione mentale, necessità di prendersi delle pause e una generale diminuzione della concentrazione e della produttività. Ne possono inoltre derivare sintomi quali irritazione al naso e alla gola, bruciore agli occhi, mal di testa, disturbi respiratori, asma o allergie. Senza dimenticare che una scarsa o mancata ventilazione, favorisce la diffusione di batteri e, al contrario, una ventilazione eccessiva porta ad un alto consumo di energia necessario per riscaldare o per rinfrescare l’ambiente. I disturbi sopra elencati, riscontrabili nel dipendente, creano un danno importante al datore di lavoro. Perciò apportare i giusti accorgimenti, prevenendo situazione di disagio, incrementa il benessere fisico e la sicurezza dei lavoratori, riducendo l’assenteismo e migliorando, di pari passo, la produttività e la concentrazione.

Ma cosa fare concretamente?

Per migliorare la qualità dell’aria all’interno degli uffici bisogna attrezzarli di un corretto sistema di ventilazione, dotando i diversi ambienti di efficaci sistemi di rilevazione, filtraggio e purificazione. Solo in questo modo si potrà mantenere costante e alto il livello di qualità dell’aria, ottenendo diversi benefici per i propri dipendenti.

Poiché non c’è alcun modo di misurare i livelli di anidride carbonica attraverso i propri sensi risulta necessario utilizzare un dispositivo che svolge questo compito in modo costante ed affidabile. Questi apparecchi di monitoraggio, misurano e registrano continuamente la concentrazione di CO2 in un ambiente permettendo di adeguarne la ventilazione. In questo modo si ottiene una maggiore qualità dell’aria respirata, quindi più salute e benessere. Infine, vi è un effettivo risparmio sui consumi energetici in quanto si evita la dispersione di calore o di frescura aprendo le finestre quando non necessario.

Garantire benessere fisico, sicurezza e protezione ai propri dipendenti deve essere una priorità per tutte le aziende. L’importanza di un’aria pulita e libera da sostanze inquinanti e nocive va di pari passo con l’attenzione verso gli altri aspetti fisici di un ambiente lavorativo: corretta acustica, illuminazione o temperatura. Tutti questi elementi che incidono a livello fisico hanno delle importanti conseguenze anche sul piano psicologico; lavorare in un ambiente sano e stimolante dona al dipendente una generale agiatezza quindi una maggiore capacità di essere produttivo.

Poly Studio X70

postx70 profil

Alla luce delle nuove esigenze e delle diverse analisi effettuate, BG & Partners ha individuato un prodotto estremamente performante e allo stesso tempo particolarmente interessante per le applicazioni future. Stiamo parlando di Poly Studio X70 (cod. 227200-87300-101) la videobar dotata di un sensore per la rilevazione di CO2 della sala nella quale viene posizionata. Al momento non è ancora possibile effettuare queste rilevazioni ma con gli aggiornamenti futuri, la videobar svolgerà una doppia funzione. Se da una parte sarà possibile migliorare la qualità dell’aria in ufficio attraverso il monitoraggio, dall’altra si potrà avere una soluzione per la videoconferenza di altissima qualità. Durante le riunioni ibride, svolte con partecipanti in presenza ed altri connessi da remoto, sarà possibile rilevare i dati e il livello di CO2 e quindi intervenire tempestivamente con le attività sopra identificate.
Inoltre stiamo parlando di una videobar estremamente performante che combina un video 4k con un suono stereo cristallino, guidato dall’intelligenza artificiale, che regala ai partecipanti la migliore esperienza possibile. La Poly Studio X70, dotata di un design elegante, permette di trasformare qualsiasi videoconferenza in un’esperienza a dir poco reale in cui gli tutti gli ospiti saranno visibili senza alcun tipo di problema grazie alle tecnologie AI per l’inquadramento automatico.
Tra le caratteristiche tecniche già citate ritroviamo altoparlanti stereo a due vie, tweeter a cono in alluminio e porte per i bassi avanzate e la tecnologia di riduzione del rumore NoiseBlockAI.

Il futuro è alle porte e se desideri avere maggiori informazioni non esitare a contattarci, compila il form!